Tab social
Spazio Soci
Facebook
Twitter
Youtube
 
Credifriuli

Un plafond di 20 milioni di euro a sostegno della liquidità

Banner-sito-istituzionale-coronavirus_linee cred

_

Quattro linee di intervento specifiche per contribuire a contrastare gli effetti economici del COVID19

Comunicato Stampa del 01.04.2020

L’emergenza sanitaria, per molte imprese e lavoratori autonomi, si sta trasformando in un’emergenza di liquidità che rischia di mandare al tappeto la spina dorsale dell’economia regionale, con un peggioramento atteso nei prossimi mesi. CrediFriuli, aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, ha deliberato l’attivazione di un plafond del valore di 20 milioni di euro, a condizioni agevolate e iter semplificato, per venire incontro ai problemi di liquidità dei settori maggiormente colpiti dalla crisi conseguente alla pandemia del Covid-19, che sta mettendo in gravissime difficoltà l’artigianato, il commercio al dettaglio, la ristorazione, le libere professioni, le strutture ricettive, i servizi turistici e quelli della logistica. Quattro le specifiche linee di azione individuate che permetteranno alle aziende maggiormente danneggiate dalle attuali misure restrittive, di poter richiedere prestiti a tasso agevolato, con un ammontare massimo pari al 10 per cento del fatturato 2019. I tassi variano dall’1,7 per cento al 2,9 per cento massimo, con una durata del mutuo chirografario che può variare dai 18 ai 36 mesi e preammortamenti che arrivano a 18 mesi. «Sono questi i momenti in cui una banca di comunità dimostra quanto sia prezioso il suo ruolo e, al contempo, tutta la sua “utilità” - afferma il presidente di CrediFriuli, Luciano Sartoretti -. Il blocco quasi integrale delle attività economiche, necessario per fronteggiare il dilagare dei contagi, ha avuto immediate ripercussioni sui nostri territori di competenza. Con la convinzione di restare fedeli alla funzione mutualistica che è nel nostro DNA, abbiamo messo a punto e approvato questi provvedimenti destinati ad aiutare privati e imprese nell’immediato e nel futuro più prossimo, con particolare attenzione al comparto del turismo». «La banca ha prontamente adottato tutti le misure previste dal Governo a sostegno della liquidità di famiglie e imprese, ritenendo di integrarle con queste specifiche nuove linee di credito, studiate con una particolare attenzione alle proiezioni dei settori merceologici che saranno maggiormente incisi da questa crisi - aggiunge il direttore generale, Gilberto Noacco -. Sarà nostro impegno istruire le pratiche nel più breve tempo possibile facilitando l’accesso al credito, anche grazie ai vantaggiosi accordi di partnership stabiliti con i Confidi territoriali»